Rigenerazione di agenti puliti

Un elemento chiave dell'uso e della gestione responsabile degli agenti puliti sono il recupero, il riciclaggio e la rigenerazione delle sostanze usate che ne permettono la rilavorazione in vista di un nuovo utilizzo commerciale o la distruzione. Sostanze come halon, HCFC e HFC possono essere recuperate, riciclate e rigenerate dai sistemi antincendio e dagli estintori. 

Numerosi sono i benefici economici e ambientali che si possono ottenere dal recupero, dal riciclaggio e dalla rigenerazione. Tra i più importanti ricordiamo: minime emissioni atmosferiche e ridotto impatto ambientale; maggiori opportunità sul mercato per le sostanze usate; ridotti costi per il rispetto della conformità ambientale e ridotta necessità di agenti puliti nuovi. 

SHT® è autorizzata a raccogliere, trasportare, conservare, recuperare, riciclare e rigenerare gli agenti puliti usati e il suo laboratorio è in grado di verificare e certificare i requisiti generali di una sostanza in accordo con gli Standard NFPA 2001 e ISO 14520. Tra queste verifiche sono incluse purezza, quantità di acidi, livello di umidità e quantità di residui non volatili.