Smaltimento dell'Halon

Quello che una volta era l'agente estinguente più usato ed efficace si è trasformato in uno dei maggiori distruttori dello scudo di ozono atmosferico, lo schermo che filtra i raggi solari ultravioletti nocivi e ne regola la quantità che raggiunge la superficie terrestre.

Nei suggerimenti per la formulazione delle politiche contenuti nel suo rapporto del 1998, il gruppo di valutazione scientifica del Protocollo di Montreal conclude che il settore antincendio è l'unico in cui si potrebbe ancora ridurre in maniera drastica l'uso di sostanze nocive per lo strato di ozono. Il graduale abbandono dell'halon rappresenterebbe inoltre un importante contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra.

SHT® è specializzata nelle procedure di graduale abbandono dell'halon ed è autorizzata a raccogliere, trasportare, stoccare, recuperare, riciclare e rigenerare i gas di halon usati. SHT ha permesso il graduale abbandono in tutta sicurezza di quasi 1000 tonnellate di halon, di cui il 40% è stato distrutto. Inoltre, SHT è autorizzata dalla Commissione Europea a importare halon per usi critici.